Professionisti e IRAP, il punto sulle decisioni della Cassazione

Il 1° marzo 2018 sono state pubblicate due nuove ordinanze della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (nn. 4783 e 4851) che riaffermano il principio secondo cui l’assunzione di un dipendente, anche part time, o un rapporto di praticantato non costituiscono elemento di autonomia organizzativa tale da obbligare il professionista al versamento dell’IRAP. Il punto sulle recenti decisioni della Suprema Corte.